Addio a padre Adriano Erbetta

Facebooktwittergoogle_plusmail

Nella giornata di ieri, domenica 30 settembre, è mancato padre Adriano Erbetta, che dopo la scomparsa di don Domenico Pollastro nello scorso luglio, era il decano del presbiterio novarese.

Il funerale avrà luogo martedì 2 ottobre alle ore 15 presso la parrocchia di San Giuseppe a Novara e la salma verrà tumulata a Romagnano Sesia, suo paese d’origine. Questa sera alle ore 20.30, la preghiera del Rosario, sempre in chiesa parrocchiale a San Giuseppe.

Padre Erbetta era ospite da tempo della casa di cura Divina Provvidenza. Nato il 9 aprile del 1921, era stato ordinato nel 1944 e dal 1945 era entrato nella Congregazione degli Oblati dei ss. Gaudenzio e Carlo.

«La chiesa novarese gli è riconoscente per il suo lungo servizio sacerdotale e per la sua dedizione pastorale mentre insieme lo affidiamo nella preghiera di suffragio al Signore della vita», ha scritto in un messaggio il vicario generale don Fausto Cossalter.

«Ricordiamo, in modo particolare, il tempo prolungato e fecondo, dei quarant’anni, dedicati alla comunità parrocchiale di san Giuseppe in Novara. Nell’ambito della congregazione degli oblati padre Adriano è stato anche prevosto. Nella comunità di san Giuseppe i suoi confratelli lo hanno accompagnato con grande cura nel tempo difficile della malattia fino al successivo passaggio presso la Pia Casa della Divina Provvidenza. Come chiesa novarese esprimiamo viva gratitudine per la sua fedele e generosa dedizione pastorale. Lo affidiamo, con la nostra fraterna preghiera di suffragio, all’abbraccio misericordioso del Padre e all’incontro con Cristo risorto, per l’intercessione della Madonna del rosario», scritto il vicario per il clero e la vita consacrata don Gianluigi Cerutti, in una nota che ripercorre tutto il ministero sacerdotale di padre Erbetta, che pubblichiamo integralmente di seguito.

 

Nel primo pomeriggio di domenica 30 settembre, presso il reparto del clero alla Pia Casa della Divina Provvidenza in Novara, è mancato padre Adriano Erbetta, oblato, all’età di 97 anni. Dopo la morte di don Domenico Pollastro, era lui il decano del nostro presbiterio.

Nato a Romagnano Sesia il 9 aprile 1921, è stato ordinato prete a Novara il 27 maggio 1944 da Mons. Leone Ossola. Nel corso del suo lungo e intenso ministero padre Erbetta ha svolto molteplici incarichi ecclesiali:

dal 16 luglio 1945 al 16 ottobre 1952: vice rettore del Santuario del S. Monte di Varallo.

Il 22 luglio 1945 ha emesso la professione di oblato dei Santi Gaudenzio e Carlo, missionari di Maria.

Dal 16 ottobre 1952 all’ottobre 1961: assistente diocesano della GIAC.

Dal 21 ottobre 1949 al 28 febbraio 1950: reggente della parrocchia di Stresa.

Dal 24 ottobre 1950 al 17 dicembre 1950: reggente della parrocchia di Maggiora.

Dal novembre 1952 al gennaio 1973: direttore dell’Opera Diocesana Assistenza.

Dal 21 giugno 1964 al 31 agosto 2004: parroco di S. Giuseppe in Novara.

Dal 15 ottobre 1990 al 31 dicembre 1998: moderatore della parrocchia di san Giuseppe.

Dal 15 ottobre 1990 al 30 settembre 1997: vicario episcopale per la vita consacrata.

Dal 1966 al 23 settembre 1997: responsabile della pastorale familiare.

Dal settembre 2004 al 31 agosto 2008: membro del consiglio episcopale.

Ospite nel reparto per il clero presso la Pia Casa della Divina Provvidenza dal 28 maggio scorso; nella medesima struttura aveva già trovato ospitalità dal primo luglio al 3 novembre del 2011.

Ricordiamo, in modo particolare, il tempo prolungato e fecondo, dei quarant’anni, dedicati alla comunità parrocchiale di san Giuseppe in Novara. Nell’ambito della congregazione degli oblati padre Adriano è stato anche prevosto. Nella comunità di san Giuseppe i suoi confratelli lo hanno accompagnato con grande cura nel tempo difficile della malattia fino al successivo passaggio presso la Pia Casa della Divina Provvidenza. Come chiesa novarese esprimiamo viva gratitudine per la sua fedele e generosa dedizione pastorale. Lo affidiamo, con la nostra fraterna preghiera di suffragio, all’abbraccio misericordioso del Padre e all’incontro con Cristo risorto, per l’intercessione della Madonna del rosario.

Questa sera alle ore 20.30 ci sarà la preghiera del rosario nella chiesa parrocchiale di san Giuseppe in Novara, dove il Vescovo presiederà la celebrazione esequiale domani, martedì 2 ottobre, alle ore 15.

 

don Gianluigi Cerutti

 

 

Padre Adriano Erbetta