Ai confini dell’Europa: l’accoglienza dei profughi a Rodi e Kos

Facebooktwittergoogle_plusmail

Martedì 5 febbraio, alle 20,45, all’auditorium dell’oratorio di Borgomanero (viale Dante, 7), sarà ospite fra John Luke Gregory, francescano della Custodia di Terra Santa e parroco a Rodi, che racconterà l’impegno per l’accoglienza dei profughi e dei minori non accompagnati a Rodi e a Kos, primo approdo delle persone in fuga dalla Siria verso i Paesi europei. Titolo della serata sarà proprio “Ai confini dell’Europa”.

Nell’incontro sarà presentato il libro Rifugiata. L’odissea di una famiglia – di Tessa Julià Dinarès con illustrazioni di Anna Gordillo Torras – nel quale viene raccontata, dal punto di vista di una bambina, la dolorosa esperienza di chi è costretto alla fuga e diventa profugo.

La serata è organizzata dalla Caritas diocesana in collaborazione con la Stampa diocesana novarese. Introdotta da un intervento di don Giorgio Borroni, sarà moderata dalla direttrice dei settimanli diocesani Manuela Borraccino.