Cei: «Società da pacificare, speranza da ricostruire, Paese da ricucire»

Facebooktwittergoogle_plusmail

Si è conclusa oggi a Roma la sessione primaverile del Consiglio Permanente della Cei, apertorsi lo scorso 19 marzo. In questa sessione il cardinale presidente Gualtiero Bassetti non ha tenuto una prolusione pubblica – che tradizionalmente avviava gli incontri-, ma, per favorire il confronto in uno stile sinodale, ha proposto una breve introduzione che – a partire dai punti dell’ordine del giorno e da un rapido sguardo all’attualità sociale – ha offerto alcuni spunti. L’Ufficio per le Comunicazioni Sociali, insieme al comunicato finale, ha poi diffuso un messaggio conclusivo del cardinale: «C’è una società da pacificare. C’è una speranza da ricostruire. C’è un Paese da ricucire. Chi è disponibile a misurarsi su questi orizzonti ci troverà a camminare al suo fianco», ha detto il card. Bassetti.

Durante l’incontro, i Vescovi hanno ripreso e approfondito la proposta di un incontro di riflessione e spiritualità per la pace nel Mediterraneo. Hanno approvato un documento, sotto forma di Lettera alle comunità, delle Commissione Episcopale per le migrazioni. Ai membri del Consiglio Permanente è stata condivisa una comunicazione sul percorso che le Diocesi stanno facendo con i giovani sullo fondo del prossimo Sinodo dei Vescovi.

A questo link il messaggio conclusivo del card. Bassetti. A questo link, invece, il comunicato finale.