Verso quale Europa? Il 3 aprile incontro in seminario

Facebooktwittergoogle_plusmail

Mercoledì 3 aprile alle 20.45, presso il seminario san Gaudenzio (via Monte San Gabriele, 60) l’ufficio per la Pastorale sociale e del lavoro della diocesi di Novara propone un incontro sul tema “Verso quale Europa? Democrazia, sovranità, partecipazione”,.

Interverranno Franco Chittolina, presidente dell’Associazione per l’Incontro delle culture in Europa e già funzionario del Consiglio dei ministri e della Commissione Ue, e Andrea Santini, professore associato presso la Facoltà di Scienze politiche e sociali dell’Università Cattolica e tra i coordinatori del Corso di Laurea in Scienze politiche e relazioni internazionali. A moderare Manuela Borraccino, direttrice dei settimanali diocesani.

La serata – organizzata con Acli, Sermais, Benvenuti in Italia, Azione cattolica italiana, Centro novarese di Studi letterari, Movimento rinascita cristiana, Movimento cristiano lavoratori – sarà un’occasione di approfondimento in vista delle elezioni del prossimo 26 maggio. Un appuntamento importante, che, oltre al rinnovo del Parlamento Ue, metterà in gioco la complessiva visione della politica nazionale ed europea, la collaborazione in sede Ue del nostro Paese con il resto del continente e il ruolo dell’Europa nello scenario globale.

«Sulla scia del percorso intrapreso dalla diocesi con la Scuola di formazione socio-politica avviata lo scorso novembre – spiega il direttore della Caritas e dell’ufficio per la Pastorale sociale e del lavoro don Giorgio Borroni – abbiamo avvertito l’esigenza di offrire un incontro di riflessione insieme ad altre associazioni della società civile del nostro territorio, attente alla promozione di una cultura europea della pace e della multiculturalità. Potremo ascoltare due studiosi impegnati per il processo di integrazione europea: il professor Chittolina da anni porta avanti in Piemonte un prezioso lavoro di animazione culturale nelle scuole, con i sindacati e con le organizzazioni di volontariato; il professor Santini è uno dei maggiori esperti in Italia di diritto dell’Unione europea e illustrerà i diversi reali ambiti di competenze delle istituzioni europee».

Nel corso della serata verrà presentato anche  “Meridiano d’Europa”,  un progetto educativo rivolto agli studenti delle scuole superiori. Ideato nel 2014 è animato da associazioni di nove città italiane sotto la sigla WE CARE, della quale fanno parte la torinese Acmos (capofila della rete), Share (Foligno), Sermais (Novara), PrendiParte (Bologna), 21 Marzo (Verbania), LeDiscipline (Firenze), UVA (Roma), RIME (Trieste), Legalitè (Sarzana).

Questo progetto, promosso sui territori attraverso una serie di incontri formativi, mira alla costruzione di un’Europa democratica, solidale e inclusiva, per combattere ogni forma di intolleranza.