Don Massimo Minazzi parroco di Bee, Premeno, Esio e di Vignone

Facebooktwittergoogle_plusmail

Don Massimo Minazzi, da poco rientrato da una decennale esperienza missionaria in Burundi, sarà nuovo parroco di Bee, Premeno ed Esio e contemporaneamente anche della parrocchia di San Martino di Vignone.
Lo ha comunicato il vescovo Franco Giulio Brambilla con una lettera alle comunità, letta durante le messe del vigiliari e festive di sabato 10 marzo e di oggi, domenica 11 marzo.

ALLE PARROCCHIE DI BEE, PREMENO ED ESIO
«Le vostre parrocchie – ha scritto il vescovo ai fedeli di Bee, Premeno ed Esio – hanno imparato a conoscere don Massimo già da alcuni mesi poiché si era reso disponibile a prestare il servizio liturgico fin dalle ultime feste natalizie. Viene da un’intensa e ricca esperienza africana, in un contesto ben diverso dal nostro, ma sono certo che saprà trasmettervi una forte passione missionaria».

Nelle tre comunità parrocchiali don Minazzi succede a don Giuliano Tonachini. «Don Giuliano – ha scritto ancora mons. Brambilla – ha  dovuto affrontare un serio problema di salute che, grazie a Dio, si è risolto positivamente, ma che richiede ancora attenzione e prudenza. Ha voluto, prima delle feste natalizie, riprendere il suo servizio pastorale di parroco tra voi, ma nonostante il desiderio e la buona volontà si è dovuto nuovamente arrendere non essendo ancora per lui possibile sobbarcarsi questa fatica. A lui, al quale certamente, come me, anche voi siete molto riconoscenti per i tre anni di impegno e dedizione alle vostre comunità, assicuriamo il ricordo e la vicinanza affettuosa nella preghiera».

ALLA PARROCCHIA DI SAN MARTINO DI VIGNONE
Dopo il trasferimento di padre Paolo Busetti, chiamato dai superiori religiosi della sua Congregazione ad un nuovo incarico pastorale in un’altra diocesi, dallo scorso 31 dicembre la parrocchia di San Martino di Vignone era stata temporaneamente affidata a don Roberto Salsa, moderatore dell’ UPM 16 di Verbania, mentre il servizio liturgico domenicale era stato garantito da don Maurizio Poletti, padre spirituale del seminario. «Ora sono in grado di comunicarvi il nome del vostro nuovo parroco – ha scritto il vescovo -. La responsabilità di più parrocchie per don Massimo, chiederà a tutti di imparare a lavorare maggiormente insieme, facendo crescere la responsabilità dei laici nella gestione materiale e la comunione tra le diverse comunità. Invece, per le celebrazioni liturgiche festive, don Maurizio Poletti continuerà ad offrirgli la sua collaborazione».

Don Minazzi diventerà giuridicamente parroco il 1° aprile 2018, domenica di Pasqua. Mentre concorderà con il Vicario territoriale del vicariato dei Laghi don Gianmario Lanfranchini e con le comunità la data di inizio del suo ministero pastorale.

Massimo Minazzi