E’ mancato don Pietro Udini

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Questa mattina, giovedì 7 dicembre, presso l’ospedale di Verbania è mancato don Pietro Udini. Aveva 94 anni. E’ nato a Mergozzo il 26 ottobre 1923 ed è stato ordinato prete a Novara, da Mons. Leone Ossola, il 28 giugno 1947. E’ stato parroco di Oltrefiume di Baveno dal 26 settembre 1947 al 30 settembre 1977. Nello stesso anno 1977 ha poi lasciato la responsabilità pastorale in parrocchia per dedicarsi a un altro tipo di ministero.

La persona di don Pietro si è cosi legata, in modo particolare, all’Alpe Vercio (Mergozzo). Presso questo suggestivo luogo si è consolidata nel tempo una frequentazione di persone che hanno alimentato una serie di incontri e di iniziative di carattere spirituale e culturale, trovando un significativo riferimento in don Pietro stesso. Si è così costituito l’Eremo del Vercio con la rispettiva Associazione, nella sensibilità per l’accoglienza, il dialogo, la meditazione e il confronto con altre esperienze religiose. In questo ambito don Pietro esprimeva la sua cultura che lo aveva portato ad approfondire, in modo particolare, la figura e gli scritti del card. J. H. Newman. Nei periodi dell’anno in cui don Pietro non era al Vercio, abitava a Campino fedelmente accudito dalla Sig.a Teresa.

Don Pietro Udini, insieme a don Aldo Gaddia e Mons. Giovanni Battista Moretti ha avuto la gioia di celebrare il settantesimo di ordinazione sacerdotale lo scorso 2 settembre, con la presenza del Vescovo Franco Giulio e di molte persone che hanno riempito la chiesa di Campino (Stresa).

La celebrazione esequiale sarà presieduta dal Vescovo sabato 9 dicembre nella chiesa di Campino alle ore 15.
Il rosario sarà venerdì 8 dicembre alle 20 nella chiesa di Campino. Per chi volesse dare un ultimo saluto a don Piero, la camera mortuaria dell’ospedale di Verbania – Pallanza è aperta dalle 9 alle 17 (chiusa dalle 12,30 alle 13); sabato mattina sarà possibile dare un ultimo saluto fino alle ore 12.

Affidiamo questo nostro confratello all’incontro con Cristo risorto e alla materna intercessione della Vergine Immacolata.

Don Gianluigi Cerutti
Vicario epsicopale
per il Clero e la Vita consacrata