Gaudenzio e la sua gente: concorso per le scuole nell’Anno Gaudenziano

Facebooktwittergoogle_plusmail

In occasione dell’Anno Giubilare Gaudenziano della Chiesa Novarese 2018 – 2019,  la diocesi di Novara indice il concorso “Gaudenzio e la sua gente”  per  tutte le scuole del territorio.

L’obiettivo è quello di valorizzare un’importante figura della chiesa novarese, come simbolo di unità di un territorio che copre tre province, Novara, VCO e Vercelli con la Valsesia, con storie e caratteristiche diverse. Insieme, gli intenti sono anche quelli di contribuire a potenziare la creatività e l’immaginazione dei bambini e dei ragazzi che parteciperanno e di favorire la consapevolezza che la memoria storica è una ricchezza comune da salvaguardare.

Scadenza per le iscrizioni e per inviare gli elaborati :

Le classi che intendono aderire al concorso dovranno compilare la scheda di partecipazione (scaricabile a questo link) consegnandola o inviandola entro e non oltre il 16 novembre 2018 a all’Ufficio Scuola diocesano, che coordina il progetto a questi indirizzo:  Diocesi di Novara – ufficio scuola – Via Puccini 11, 28100 Novara;  scuola@diocesinovara.it. 

Gli elaborati dovranno poi essere inviati o consegnati entro il 31 gennaio 2019.

I partecipanti:

Al concorso parteciperanno le classi come gruppo. Ad essere coinvolte sono:

le Classi IV e V della scuola primaria,
le Classi I, II, III della scuola secondaria di primo grado,
le Classi I, II, III e IV della scuola secondaria di secondo grado.

I temi del concorso:

Il gruppo classe che aderirà al concorso dovrà produrre tre elaborati:

1. Grafico-pittorico con tecnica libera: la rappresentazione di una o più scene della Vita di San Gaudenzio. L’elaborato non dovrà superare le dimensioni di 50×70 cm. Oltre alle abilità grafico- pittoriche, verranno valutate anche l’originalità, la creativitàe il messaggio che l’opera trasmette. Sul retro dell’elaborato dovrà essere riportato il nome della scuola, la classe realizzatrice, il titolo dell’opera e la tecnica utilizzata.

2. Narrativo: riscrittura di uno degli episodi della vita del Santo con ambientazione ai giorni nostri. Minimo 4000 battute massimo 10000 battute

3. Storico: una ricerca sul proprio territorio (comunale o locale) sulla vita all’epoca di San Gaudenzio. Minimo 4000 battute massimo 10000 battute.

I lavori narrativo e storico potranno essere integrati con un breve video di presentazione.

Le opere consegnate non saranno restituite. Potranno essere presentate e riprodotte senza limitazioni previa citazione della classe autrice. Per i video gli insegnanti dovranno richiedere autorizzazione ai genitori di alunni minorenni.

La valutazione e la premiazione:

Saranno stilate tre graduatorie distinte per ordine e grado (Primaria, Secondaria di primo grado e Seconddaria di secondo grado). Saranno premiate le tre classi per ciascuna categoria i cui elaborati riceveranno una valutazione complessiva più alta. Le opere vincitrici o degne di menzione saranno pubblicate in uno spazio su questo sito e all’interno delle testate giornalistiche diocesane. In seguito verranno date ulteriori informazioni riguardo la modalità di consegna dei premi.

La giuria:

La giuria del concorso sarà composta dai seguenti membri:
Don Alberto Agnesina, direttore Ufficio Scuola della Diocesi di Novara
Manuela Borraccino, giornalista direttrice dei settimanali diocesani
Don Paolo Milani, storico
Serena Leale, curatrice d’arte

I premi:

Primo premio: Buono del valore di 150 euro da spendere presso la libreria Le Paoline di Novara e Viaggio a Novara con visita guidata alla Basilica di San Gaudenzio, alla Cupola, al Battistero, al Duomo e al Palazzo Vescovile con un incontro con mons. Franco Giulio Brambilla. L’uscita sarà accompagnata da insegnanti della classe. Ingressi, guide e trasporto in pullman saranno gratuiti. La visita avverrà nella prima metà del mese di maggio. Date da concordarsi con gli insegnanti.
Secondo premio: Buono del valore di 100 euro da spendere presso la libreria Le Paoline di Novara.
Terzo premio: Buono del valore di 50 euro da spendere presso la libreria Le Paoline di Novara.

Ogni classe partecipante riceverà una pergamena commemorativa.