Il cordoglio e la preghiera per la morte di don Antonio Bosisio

Facebooktwittergoogle_plusmail

Nella tarda serata di ieri domenica 11 novembre, presso l’ospedale di Borgomanero, è mancato don Antonio Bosisio. Era ricoverato da venerdì nel reparto di nefrologia, in condizioni da subito apparse molto critiche. La sua fibra, che in precedenti occasioni gli ha permesso di superare altre crisi di salute, non ha retto a quest’ultima situazione particolarmente grave. Don Antonio aveva 86 anni.

Nato a Borgomanero il 13 agosto 1932, è stato ordinato prete a Novara il 29 giugno 1957 da mons. Gilla Vincenzo Gremigni. Vicario parrocchiale a Domodossola dal 1958 al 1962, è stato parroco di Oira dal 1962 al 1970, quindi parroco di Preglia dal 1970 al 1995. Nell’ottobre del 1995 è partito dall’Ossola diventando parroco di Vaprio d’Agogna, fino al novembre del 2012. Con il complicarsi delle condizioni di salute ha lasciato la responsabilità pastorale per traferirsi come quiescente all’Opera Pia Curti in Borgomanero. Presso la casa di riposo, in questi ultimi anni, ha condiviso la presenza di altri confratelli ospiti come lui, contento di ricevere la visita dei familiari, di qualche sacerdote e conoscente.

Le comunità parrocchiali che ha servito con generosità nel ministero pastorale lo ricordano con gratitudine nella preghiera di suffragio a cui si unisce il nostro presbiterio. Lo affidiamo all’incontro con Cristo risorto e all’intercessione di Maria, Madre della Chiesa. Il Padre ricco di misericordia lo accolga nella comunione dei santi, nella liturgia celeste a cui si univa celebrando i santi misteri con il dono della voce che sosteneva il canto.

La celebrazione esequiale si svolgerà nella chiesa parrocchiale di Vaprio d’Agogna mercoledì 14 novembre alle 14,30. Martedì sera, alle 20,30, ci sarà la recita del rosario. Seguirà la sepoltura nella tomba dei parroci defunti nel cimitero di Vaprio.

don Gianluigi Cerutti
Vicario episcopale
per il clero e la vita consacrata