La Chiesa di Novara in festa per don Matteo e don Alessandro

Facebooktwittergoogle_plusmail

La Chiesa di Novara è in festa per don Alessandro Maffioli e don Matteo Balzano, due giovani sacerdoti ordinati questa mattina, sabato 10 giugno da mons. Franco Giulio Brambilla in cattedrale a Novara.
«Il brano degli atti che avete scelto – ha detto il vescovo rivolgendosi agli ordinandi – ci porta subito dopo al momento della conversione di San Paolo, quando il Signore in una visione dice al discepolo Anania di andare a cercarlo. Alle sue obiezioni, perché Paolo era persecutore di cristiani, gli dice “Va’, perché egli è per me uno strumento eletto per portare il mio nome dinanzi ai popoli”».
Il vescovo ha ricordato la traduzione latina di questo passo, «dove viene chiamato  “vas electionis”, vaso di elezione. E’ bella questa immagine, perché il vaso può donare solo se si riempie. Lasciatevi riempire dallo Spirito, perché possiate poi trasmetterlo annunciando il Signore».
L’invito del vescovo ai novelli preti e a tutti i sacerdoti, dunque, è stato «ad esser preti nello Spirito, dello Spirito e per lo Spirito».