Modulistica per la costituzione del Consiglio per gli Affari Economici della Parrocchia

Facebooktwittergoogle_plusmail

In questa pagina sono presenti il regolamento del Consiglio per gli Affari Economici della Parrocchia, approvato e promulgato con il Decreto Vescovile del 15 maggio 2016, n. DEC-2016-283 e i moduli per la costituzione del Consiglio per gli Affari Economici della Parrocchia. I modelli sono aggiornati all’anno 2017 e avranno validità per il periodo 2017-2021.

Di seguito una breve guida alla costituzione dei Caep.

GUIDA ALLA COSTITUZIONE
Una volta selezionate le personalità adatte a ricoprire il ruolo di consiglieri del CAEP, secondo quanto indicato nello Statuto-Regolamento promulgato con decreto Vescovile del 15 maggio 2016 (prot. N. DEC-2016-283), il Consiglio per gli Affari Economici Parrocchiali (CAEP) dovrà essere costituito con la seguente procedura:
1) per prima cosa bisognerà compilare il Modulo di Richiesta, indicando i nominativi di chi è stato designato. Oltre al parroco (presidente del CAEP), il consiglio dovrà essere formato da un minimo di tre a un massimo di dieci persone, tra cui, se presenti, i vicari parrocchiali (membri di diritto) e almeno tre fedeli laici;
2) al Modulo di Richiesta andranno allegati i seguenti documenti, firmati dai consiglieri designati:
a)  gli atti di accettazione;
b) i curricula (realizzabili sul modulo Curriculum Vitae);
c) le informative sulla privacy;
3) la richiesta, con i relativi allegati, dovrà essere inviata all’Ufficio Amministrativo della Diocesi di Novara;
4) se la domanda riceverà il Nulla Osta da parte del Vescovo, l’Ufficio Amministrativo preparerà l’Atto Costitutivo e lo trasmetterà già compilato alla parrocchia, unitamente alle copie degli allegati;
5) il parroco dovrà, infine, firmare e timbrare l’Atto Costitutivo e conservarlo, con i relativi allegati, presso l’archivio parrocchiale.
Non sarà necessario spedire una copia dell’Atto Costitutivo firmato alla Diocesi di Novara.
Scarica il Regolamento CAEP