Elenco documenti domanda verifica interesse culturale

Facebooktwittergoogle_plusmail

Di seguito l’elenco della documentazione per allestire la domanda di Verifica d’Interesse Culturale. Per tutto il materiale è richiesta una versione cartacea e una in digitale con i formati sotto indicati.

  • Scheda per la raccolta dati (il modello scaricabile a questo link)
  • Relazione Storica (almeno una pagina – anche del contesto) – In formato Word;
  • Relazione Tecnica (descrizione dell’edificio, delle strutture e dei materiali) – In formato Word;
  • Descrizione di eventuali particolari architettonici e artistici rilevanti (colonne, stucchi, affreschi, decorazioni significative ecc..) – In formato Word;
  • Documentazione fotografica: foto digitali minimo 10 massimo 20,  interne ed esterne (con riprese significative e ad ampio campo) con dimensione 800×600 px e risoluzione 300 dpi – In formato Jpg.

I documenti sotto indicati in formato PDF, con dimensione inferiore a 1,2 MB

  • Planimetria/e con punti di scatto delle fotografie;
  • Planimetrie catastali per ogni particella e sub.;
  • Estratto di mappa NCT o NCEU aggiornati;
  • Visure catastali aggiornate con la proprietà richiedente;
  • Dati fiscali dell’Ente richiedente la V.I.C.;
  • Dati dell’Ente proprietario e richiesta all’Ufficio Beni Culturali a procedere alla VIC (denominazione, sede, codice fiscale o partiva IVA, indirizzo e-mail del legale rappresentante e codice fiscale);
  • Dati fiscali del tecnico (geometra o architetto) che elabora la stesura della VIC (indirizzo, tel, email, appartenenza all’albo) e assunzione di responsabilità dei dati inviati
  • Versamento diritti di segreteria: 20 € da versare all’Ufficio cassa dell’Economato, della Curia diocesana.