Proprio diocesano – Beato Pacifico da Cerano

Facebooktwittermail

Il 6 settembre si celebra la Memoria facoltativa del Beato Pacifico da Cerano.


SCARICA LA LITURGIA DELLE ORE DI OGGI


Pacifico Ramati nacque attorno al 1424 a Cerano (Novara). Abbracciò nella giovinezza la regola francescana dei Minori osservanti nel convento di San Nazaro della Costa in Novara e si laureò in diritto a Parigi. Religioso minorita della Provincia lombarda operò con zelo quale predicatore al popolo, formatore della gioventù, riformatore del clero e propagatore dell’Osservanza. Seguendo la tradizione francescana delle “somme di confessione” compose nel 1473 e diffuse tra il clero la Sumula de pacifica conscientia che ebbe diverse edizioni. Per mandato di papa Sisto IV nel 1481 fu inviato predicatore della crociata in Sardegna, ove, a Sassari, nel convento di S. Pietro in Silki, morì il 5 giugno 1482. Fu riconosciuto come beato nel 1745 da papa Benedetto XIV. Le reliquie sono venerate a Cerano fin dal tempo della sua morte. Costituisce un esempio insigne di vita religiosa, aperta all’apostolato con particolare attenzione pastorale ai problemi degli uomini del suo tempo.