Si apre il 150° anniversario della Consacrazione della Cattedrale

Facebooktwittergoogle_plusmail

Domenica 7 ottobre alle 10,30, il vescovo Franco Giulio Brambilla presiederà la celebrazione eucaristica di commemorazione dell’inizio del 150° anno della consacrazione del duomo antonelliano (avvenuta il 2 ottobre del 1869).

La celebrazione sarà anche l’occasione per ringraziare tutti coloro – donatori, progettisti e maestranze – che hanno contribuito ai lavori di restauro che hanno interessato la cattedrale.

«Desidero ringraziare personalmente ciascuno di voi e far conoscere alla città la rilevanza storica, artistica e culturale della nostra Cattedrale che ha riacquistato un nuovo volto, nobilitando così anche la poderosa opera dell’arch. Alessandro Antonelli, ricordato proprio in questo anno con nuovi studi e memorie», scrive il vescovo nell’invito a partecipare alla celebrazione.

Un percorso lungo, quello dei restauri, avviato nel 2014 e concluso nella scorsa estate.

«Questo lavoro ingente è stato possibile grazie alla generosa contribuzione finanziaria di Fondazioni ed Enti imprenditoriali, tra i quali ricordiamo in particolare la Conferenza Episcopale Italiana, con il contributo dell’8 per mille, la Fondazione Cariplo, la Fondazione della Banca Popolare di Novara, la Fondazione della CRT, la Fondazione del Territorio Novarese, la Fondazione Intesa Sanpaolo, la Cattolica Assicurazioni – dice il legale rappresentante dell’Ente Cattedrale mons. Walter Ruspi -. E’ dovere infine ricordare tanti altri i cui nomi non sono elencati: benefattori generosi che hanno desiderato conservare l’anonimato, e tutti i fedeli affezionati alla nostra Cattedrale che, con offerte costanti, umili ma sempre generose, hanno dato il loro prezioso obolo per i lavori».