Veglia delle Palme 2018 a Varallo: il programma della GMG diocesana

Facebooktwittergoogle_plusmail

Sabato 24 marzo si terrà a Varallo la Veglia delle Palme 2018, occasione per vivere in diocesi la XXXIII Giornata Mondiale della Gioventù. L’appuntamento – che sarà guidato dal vescovo Franco Giulio Brambilla –  è la seconda tappa del percorso triennale che accompagna i giovani di tutto il mondo verso l’incontro internazionale con Papa Francesco che si terrà nel 2019 a Panama.


A questo link, tutto il materiale, le informazioni, le mappe e le indicazioni sui parcheggi


Un percorso che proprio Papa Francesco ha voluto dedicare a Maria e che il prossimo 24 marzo sarà nel segno del brano del Vangelo di Luca «Non temere Maria, perché hai trovato grazia presso Dio».

«La Veglia di quest’anno – spiega don Marco Masoni, direttore dell’Ufficio diocesano per la Pastorale giovanile -, avrà un significato particolare, perché cade nell’anno che la nostra Chiesa diocesana e la Chiesa universale dedicano all’ascolto e al confronto con i giovani e che si concluderà a Roma con il Sinodo dei Vescovi convocato dal Santo Padre, sul tema “I giovani, la fede e il discernimento vocazionale”. Quest’anno, inoltre, in concomitanza con la Veglia sarà celebrata anche la Giornata dei Missionari Martiri, che saranno ricordati come esempi di laici, religiose e sacerdoti che hanno saputo “non temere” nel scegliere di dare la propria vita per gli altri e per il Vangelo».

Sarà anche modo per vivere un appuntamento diocesano in Valsesia, «dove proprio quest’anno il nostro vescovo è impegnato nella Visita Pastorale – aggiunge don Masoni -. Ringraziamo Varallo per l’accoglienza che ci riserverà: la parrocchia, l’amministrazione comunale e le associazioni che ci hanno aiutato nell’organizzazione».

 

IL PROGRAMMA DELLA GIORNATA

Lincontro incomincerà nella cittadina valsesiana alle 16, mentre la celebrazione della Veglia prenderà il via alle 20,45 in piazza Vittorio Emanuele II.

Alle 16 all’Angolo dell’Orologio saranno accolti giovani e ragazzi, che in bicicletta, porteranno il quadro della Madonna del Sangue di Re da Domodossola, dove si trovava dopo la Veglia delle Palme dello scorso anno.

Tra le 16.30 e le 18, il programma prevede proposte di tipo spirituale, ricreativo e culturale.

Sarà possibile vivere un momento di preghiera e adorazione nella chiesa di San Giacomo (dove dei sacerdoti saranno a disposizione anche per le confessioni).

Due spettacoli teatrali animeranno le piazze del centro storico della cittadina valsesiana: in piazza Buonanno e in piazza Calderini si esibiranno i giovani della STM – Scuola del Teatro Musicale e gli attori della Compagnia dellozio e Ass. Cabiria.

Durante il pomeriggio sarà anche possibile partecipare alle visite guidate presso la Collegiata di Varallo e alla Pinacoteca (con un biglietto a prezzo ridotto).

I giovani potranno, inoltre, percorrere la “Via dei Missionari Martiri”, e fare memoria dei 23 testimoni uccisi nel 2017, con un percorso tra l’Angolo dell’Orologio e la chiesa di San Giacomo.

Alle 18, il vescovo, Franco Giulio Brambilla, accompagnerà i partecipanti in una visita alla Parete Gaudenziana nella chiesa di Santa Maria delle Grazie.

Dopo la cena – offerta alle 19,00 in piazza San Carlo dal Comitato del Carnevale di Varallo, dalla Sezione Valsesia del Gruppo Alpini e dalla Pro Loco Varallo – la Veglia inizierà in piazza Emanuele II alle 20,45.