Io sono l’Immacolata Concezione

FacebooktwittermailFacebooktwittermail
Messaggio per il pellegrinaggio “virtuale” dell’Oftal
23-07-2020

Il pellegrinaggio “virtuale” di quest’anno dell’OFTAL ha come motto: “Io sono l’Immacolata Concezione”. Per molti è difficile comprendere che cosa significhi tale espressione. Si può rispondere così: la fede della Chiesa attribuisce all’esperienza spirituale della Vergine Maria un “dono di grazia” che opera in Lei a partire dalla nascita o, meglio, sin dal suo concepimento. Chiamata ad essere la madre del Signore Gesù, seguendolo fino alla croce, la grazia che opera in Lei si riflette fino all’origine della sua esistenza. Maria ha fatto l’esperienza della tentazione, della fragilità, del limite umano alla maniera di ciò che vivono tutti gli uomini e le donne, ma non ha fatto però l’esperienza del peccato dall’origine della sua vita sino alla fine. A questa realtà si collega abbastanza facilmente l’espressione di “Immacolata Concezione”. [Prosegui la lettura sul PDF allegato]