La vita spirituale del prete

FacebooktwittermailFacebooktwittermail
Omelia nella Messa crismale
18-04-2019

Carissimi,

la Messa crismale del Giovedì Santo di quest’anno un po’ tribolato ci fa soffermare solo su un aspetto radicale del nostro ministero, nel senso che sta alla sua radice. È l’anno 2019, che chiude questo decennio, un anno che è stato molto tormentato anche nella Chiesa universale. Perciò vi propongo con molta semplicità la domanda: come è la nostra vita spirituale?

Per rispondere a questa domanda basta l’inizio del vangelo della Messa crismale.

18Lo Spirito del Signore è [riposa] sopra di me;
per questo mi ha consacrato con l’unzione

Quest’unico versetto che vi riporto ci fa concentrare sulla “radice” del nostro ministero: il riposo dello Spirito su di noi e la consacrazione con l’unzione. Tre domande si presentano davanti a noi: come lascio riposare lo Spirito sopra di me? Quali sono i cardini della mia vita spirituale? Quali sono i tempi e momenti in cui si esprime la mia vita spirituale?

[il testo integrale nel PDF allegato]