Passio 2024: Benanti, Zuppi e Brambilla discutono sull’AI. Gli ultimi appuntamenti in programma

Facebooktwittermail

Si chiude  venerdì 22 marzo, il ciclo principale delle conferenze di Passio. Alle 20.45 in duomo, il card. Matteo Maria Zuppi, presidente della Conferenza Episcopale Italiana, e Paolo Benanti, docente di Bioetica alla Pontificia Università Gregoriana e membro del Consiglio Onu sull’Intelligenza Artificiale, saranno intervistati dal vescovo Franco Giulio Brambilla, sul tema “Decisioni umane e Intelligenze Artificiali. Impatto sociale e sviluppo di un’etica dell’Intelligenza Artificiale”.  L’evento è trasmesso anche in live streaming: www.youtube.com/user/passionovara/live.

Qui la presentazione dell’edizione 2024 di Passio

Gli appuntamenti di Passio proseguono poi sabato 23 marzo alle 20.45 nella chiesa di San Nazzaro con  il concerto “Un inno alla gioia” proposto dall’Orchestra e dal Coro Ex_Novo, con la tromba di Giulio Lovati e il soprano Danae Rikos, diretti da Chiara Pavan e Benedetta Ballardini.

Nel Duomo di Novara, poi, sabato 6 aprile alle 20.45 soli, coro e orchestra della Cappella Musicale del Duomo di Novara, diretti da Paolo Monticelli, eseguiranno Exultate Jubilate KV 165, il Concerto per flauto, arpa e orchestra KV 299 e la Spatzen Messe KV 220 di W. A. Mozart.

Tra le proposte di spiritualità, Giovedì 4 aprile alle ore 20 il biblista don Silvio Barbaglia offre la meditazione “Gettate le vostre reti per la pesca!”, in battello sulle rive del lago d’Orta, con compieta con le monache dell’Abbazia benedettina Mater Ecclesiæ. Infine, domenica 7 aprile alle ore 20.45 nella chiesa di San Nazzaro della Costa a Novara, la Schola Gregoriana Benedetto XVI, diretta da Simone Pedroni propone l’ascolto di brani di canto gregoriano dal titolo “Veni Sancte Spiritus”.