Passio 2018, i principali eventi in programma

Facebooktwittergoogle_plusmail

I QUARESIMALI DELL’ANNO GAUDENZIANO

Quattro incontri per un’inchiesta sulla femminilità, scrutata attraverso la figura di Maria. Nell’anniversario di 1600 anni dalla morte venerdì di San Gaudenzio, la comunità cristiana di Novara è invitata a riunirsi con il Vescovo nella Basilica dedicata al Santo patrono, per mettersi in ascolto di riflessioni e testimonianze sulla maternità.

Le serate, ritmate sui Misteri del Rosario, con inizio alle ore 20.45, vedranno come protagonista venerdì 23 febbraio padre Ermes Ronchi, teologo e scrittore dell’Ordine dei Servi di Maria, chiamato a tracciare un profilo di Maria a partire dalle parole di David Maria Turoldo «Madre, tu sei ogni donna che ama», scelte come titolo di questa edizione di Passio.

Venerdì 2 marzo sarà la volta di madre Cristiana Dobner, priora del Monastero Santa Maria del Carmelo di Concenedo di Barzio (Lecco), che parlerà della maternità spirituale nell’esperienza monastica.

Il 9 marzo si parlerà di apparizioni mariane con Saverio Gaeta, scrittore e vaticanista di Famiglia Cristiana, e suor Luigina Traverso protagonista di una guarigione fisica miracolosa certificata e avvenuta a Lourdes, di cui cade il 160° anniversario delle apparizioni.

Infine, il 16 marzo sarà presente Gianna Emanuela Molla per una testimonianza sulla madre, santa Gianna Beretta Molla, che la diede alla luce morendo al termine di una gravidanza a rischio accettata consapevolmente.

Gli incontri di catechesi saranno trasmessi in diretta streaming a 23 sale parrocchiali, riunite idealmente intorno al Vescovo a rappresentanza dell’intera comunità ecclesiale diocesana. E dopo la riflessione, si darà spazio alla preghiera, che nel terzo appuntamento, il 9 marzo, darà inizio alle Ventiquattro ore per il Signore, una “maratona” di preghiera che si snoderà per tutta la notte e fino alle ore 20 del giorno successivo, accompagnata da canti, lettura di testi evangelici, ascolto di testi poetici.

IL QUINTO QUARESIMALE DELL’ECONOMIA E DELLA FINANZA

Sarà dedicato al tema «Giovani: lavoro, formazione e sostegno alle imprese» il Quinto Quaresimale per l’Economia e per la Finanza, mercoledì 28 febbraio dalle 17.45 alle 20, presso il Castello Sforzesco di Novara, realizzato in collaborazione con Fondazione San Gaudenzio Onlus.

Interverranno come relatori: Mauro Magatti, sociologo della globalizzazione, Università Cattolica; Eliana Baici, direttore del Dip. Studi per l’Economia e l’Impresa, U.P.O. Amedeo Avogadro; Cesare Ponti, imprenditore. Modera: Debora Rosciani, Radio24 de Il Sole24Ore. Introduzione di Stefano Ferrari, segretario generale Fondazione San Gaudenzio Onlus. Conclusioni: mons. Franco Giulio Brambilla, vescovo di Novara.

MEDITAZIONI ARTISTICHE IN SAN NAZZARO

Musica, teatro, poesia: la chiesa del convento francescano di San Nazzaro della Costa in Novara è luogo di eventi di arte di e di Parola, nel segno di Maria. La serie sarà aperta dall’ensemble Faber Teater, che proporrà alle ore 21 di sabato 17 febbraio “Stabat mater” una “composizione per sei voci e un duomo”, che farà risuonare di echi inediti lo spazio sacro dell’antica chiesa romanica. Il 24 febbraio l’attore Gabriele Riccardo Tordoni vestirà i panni del poverello di Assisi nello spettacolo “Francesco Polvere di Dio”, arricchito da musiche e canti originali. Il 10 marzo vedrà il coro del Civico Istituto Brera impegnato nell’esecuzione di brani di musica sacra di devozione Mariana, che faranno da prologo a riflessioni proposte dal card. Renato Corti, vescovo emerito di Novara. La devozione popolare troverà spazio il 17 marzo con la sacra rappresentazione “La Summa Pacifica. Magia, superstizione e fede… dal tempo del beato Pacifico a oggi” con l’attore Fabio Benassi, l’ensemble di flauti medioevali del Celeste Giglio e il vocal ensemlbe Alterati in chiave, dedicata al beato Pacifico di Cerano, con commenti teologici di don Federico Sorrenti. Infine lunedì 9 aprile, solennità dell’Annunciazione a Maria, il programma verrà chiuso da un concerto di musiche in canto gregoriano, dal titolo “Per Mariam ad Jesum”, eseguito dalla Schola Gregoriana Benedetto XVI, diretta da Simone Pedroni.

INCONTRI BIBLICI IN BATTISTERO

Riscoprire il volto di Maria di Nazaret con sei donne bibliste e teologhe. È la proposta offerta da una serie di incontri realizzati nel Battistero paleocristiano del Duomo di Novara in sei domeniche di Quaresima, dal 18 febbraio al 25 marzo. L’antico spazio sacro vedrà dipanarsi la vicenda terrena di Maria, dalla nascita – narrata nei Vangeli apocrifi – alla maternità e all’ora del dolore sotto alla croce – nel racconto dei quattro Vangeli canonici –, interpretata dalla sensibilità di studiose ed esperte di Sacra Scrittura (Clementina Mazzucco, Donatella Scaiola, Antonella Anghinoni, Monica Prandi, Rosalba Manes e Lidia Maggi), intervistate da don Silvio Barbaglia. Alle loro voci si accompagnerà il suono della cetra di Maria Dina Bertotti, la lettura di testi proposti da Katia Montebuglio e la presentazione di affreschi dalla Cappella degli Scrovegni di Giotto affidata alla critica d’arte Emanuela Fortuna.