Dom Guerrino Brusati lascia la diocesi di Janaúba

Facebooktwittergoogle_plusmail

Il Santo Padre ha accettato la rinuncia alla guida pastorale della diocesi di Janaúba di dom Guerrino Riccardo Brusati, vescovo originario di Bellinzago, dal 1982 missionario in Brasile. A succedergli sarà don Roberto José da Silva, del clero dell’arcidiocesi di Juiz de Fora, finora Rettore del Seminario Maggiore Arcidiocesano Santo Antônio.

La notizia è stata diffusa nella giornata di oggi, dal Bollettino della Sala Stampa della Santa Sede.

Dom Brusati è nato l’11 aprile 1945 a Bellinzago Novarese. Dopo un periodo di lavoro, è entrato nel Seminario Filosofico e Teologico di Novara, dove ha compiuto gli studi ecclesiastici.

Ha ricevuto l’ordinazione sacerdotale il 23 giugno 1973 da mons. Aldo Del Monte. Il primo incarico pastorale è stato a Cameri, come vicario parrocchiale (1973-1978) e poi a Arona sempre come coadiutore (1978-1982).

Nel 1982 è partito per il Brasile come sacerdote fidei donum nella diocesi di Paulo Afonso, nello Stato di Bahia, dove ha svolto gli incarichi di Vicario Parrocchiale (1982-1984), Economo e Cancelliere (1984-1998); Rettore del Seminario Minore e Responsabile della Pastorale Vocazionale (1986-1989); Parroco delle parrocchie di Pedro Alexandre (1993-1998), Amministratore Diocesano (1998-2000); Parroco della parrocchia Senhor do Bonfim (2001-2002) e Responsabile giuridico ed amministrativo della diocesi (2001-2002).

Il 13 novembre 2002 è stato nominato vescovo di Caetité (stato di Bahia) ed è stato ordinato l’8 febbraio 2003 da dom Aloysio Penna – predecessore del borgomanerese dom Mario Zanetta alla guida della diocesi di Paulo Afonso -, concelebranti mons. Renato Corti e dom Alberto Rezende (predecessore di dom Guerrino a Caetité).

Il 27 maggio 2015 è stato nominato vescovo di Janaúba (nello stato brasiliano di Minas Gerais).