Nuovi incarichi per due sacerdoti diocesani

Facebooktwittermail

Nelle messe di sabato 28 e domenica 29 agosto è stata data comunicazione con una lettera del vescovo Franco Giulio Brambilla di due avvicendamenti di sacerdoti alla guida delle comunità di Cervarolo (Varallo) e di Dormelletto.

La responsabilità pastorale della parrocchia di San Michele Arcangelo di Cervarolo dal prossimo 1° settembre sarà assunta da don Roberto Collarini, parroco di Varallo, che succede a padre Elia Tonin.

Padre Elia appartiene all’istituto religioso del Padri Dottrinari, presenti a Varallo sin dagli anni ’30 del secolo scorso, presso il “Civico Collegio d’Adda”. Il religioso è impegnato nel servizio pastorale della Chiesa Novarese da quasi 50 anni. E’ stato prima amministratore parrocchiale di Morondo per sedici anni, dal 1973 al 1989. Dal 1990 al 2003 è stato parroco di Cervarolo fino a quando la sua Comunità religiosa lo ha chiamato a Roma come rettore del loro seminario. Infine, dal 2003 ad oggi è stato ancora parroco della comunità valsesiana.

«Lo ringrazio davvero di cuore a nome della Diocesi di Novara per quanto ha dato alla nostra Chiesa locale, alla città di Varallo e alla Valsesia», ha scritto il vescovo nella lettera ai parrocchiani. Padre Elia continuerà a risiedere a Varallo.

A Dormelletto don Saverio Strigaro, oggi residente a Castelletto Ticino come collaboratore pastorale delle parrocchie vicine, a partire dal 13 settembre prenderà il testimone dal parroco don Daniele Gallenzi, che lascia l’incarico dopo dieci anni per motivi di salute.

«Ringrazio di cuore don Daniele per la generosità con la quale ha vissuto questo decennio tra voi, caratterizzato da un forte desiderio e impegno a costruire una comunità cristiana fedele al Vangelo, partecipe e corresponsabile, aperta a tutti e attenta agli ultimi», ha scritto il vescovo. «Don Saverio – ha aggiunto – ha accettato di accompagnarvi nei prossimi mesi, mettendo a disposizione la sua lunga esperienza di parroco che ha vissuto fino a due anni fa a Pernate».