Sessantesima giornata dell’Amicizia a Boca

Facebooktwittermail

Compie 60 anni la Giornata dell’Amicizia di Boca, il tradizionale appuntamento che vede riunirsi al Santuario le associazioni di volontariato socio sanitarie della diocesi.

Dove e quando

L’appuntamento è per sabato 1° giugno a partire dalle 9. La conclusione dopo la messa e la processione eucaristica, presiedute dal vicario generale don Fausto Cossalter alle 16.

Il tema

Il tema della giornata, ripreso dal messaggio del Papa per la Giornata mondiale del malato è “Non è bene che l’uomo sia solo”. Il programma prevede nella mattinata l’intervento di padre Guidalberto Bormolini.  Teologo,  vive e lavora nella comunità dei “Ricostruttori nella preghiera”, e sta restaurando un borgo in rovina e disabitato sull’Appennino di Prato. Il borgo si chiama “TuttoèVita” e avrà anche un hospice che accoglierà malati nei tempi ultimi, per assistenza e accompagnamento spirituale. L’associazione ad esso legata, si occupa di offrire assistenza spirituale a coloro che devono affrontare una malattia grave, hanno avuto un lutto o devono accompagnare una persona cara.

Gli anniversari

Sarà l’occasione per festeggiare anniversari significativi per le quattro realtà di volontariato coinvolte nell’organizzazione: il   ricordo del 60° di presenza Oftal al santuario, il 40° della morte del beato don Luigi Novarese, fondatore del Cvs, gli 80 anni della fondazione dell’Associazione medici cattolici e i 20 dalla nascita dell’associazione Idea Insieme.

Verrà anche ricordato 40° della lettera apostolica di Giovanni Paolo II Savifici doloris.

Scarica il volantino con il programma dettagliato della giornata.